giovedì 30 gennaio 2014

Baywatchmen

Se provi a chiedere chiunque chi era il personaggio preferito di Baywatch, tutti ti risponderanno: Il Baffo, Newman.

Se provi a chiedere chiunque chi era il personaggio preferito di Watchmen, tutti ti risponderanno: Il Dottor Manhattan.

E allora chi è il vostro personaggio preferito di BAYWATCHMEN?



Quadro e magliette in vendita qua!

venerdì 17 gennaio 2014

Seattle, '91

Sì, va bene gli anni ottanta. 
Vanno bene i giochini a 8 bit, vanno i bene le commedie americane coi ragazzini protagonisti, vanno bene i gruppi metal, vanno bene i cartoni animati di robottoni e di pirati spaziali, vanno bene le BMX, vanno bene le guerre stellari e la tirannia della Tyrell Corporation. Va bene essere nerd (ché io di nerd non ne ho mai conosciuti, eravamo tutti un branco di sfigati e basta).

Ma ora basta, eh.
Perché la verità è che sì, sono nato negli anni ottanta, ma io sono un sotto prodotto culturale degli anni novanta, molte di quelle cose del decennio prima le ho vissute di riflesso da repliche televisive e da un fratello maggiore.

Ora che la moda per gli anni ottanta sta finendo, rivoglio indietro quei dieci anni lì.
Ridatemi il compact disc portatile, che di portatile non aveva nulla (che quando camminavi saltava ogni due per tre). Ridatemi le Air Jordan, ridatemi le Reebok Pump e le Puma Disc (no, ok, quelle non le rivoglio). Ridatemi Willy il principe di Bel Air, ridatemi Hercules, Blossom, Xena, Baywatch, Bayside School. Ridatemi pure Lorenzo Lamas insieme a quel vecchio indiano gay con la piuma d’aquila sull’orecchio. Ridatemi i “braccialetti con lo schiaffo”. Ridatemi le figurine, che “se le lecchi dalla parte della colla, contengono la droga”. Ridatemi quella grafica scadente da “siamo-proiettati-verso-il-futuro-ma-è-un-futuro di-morte-e-colori-fluorescenti”. 
Ridatemi gli Hornets a New Orleans con il logo della vespa e ridatemi i Supersonics a Seattle. Ridatemi le sparatorie fra Tupac e Notorious. Ridatemi Maldini che palleggia al ritmo degli Underworld.
Ridatemi i Vernice che cantano al Festivalbar (non penso abbiano mai cantato altrove).
Ridatemi Angelona Cavagna e Megan Gale. Ridatemi i jeans chiari a vita alta, che se li portava Dylan era un figo e se li portavo io ero Steve Urkel.
Ridatemi Point Break. Ridatemi L’Odio. Ridatemi Jurassic Park. Ridatemi Mamma ho perso l’aereo. Ridatemi True Lies, Indipendence Days, Last Action Hero, Dredd (tutti film che con vergogna posso dire di aver visto al cinema). 
Ridatemi Mai dire Goal. 
Ridatemi la Nigeria di Francia ’98 e il missile di Oliseh contro la Spagna.
Ridatemi Final Fantasy VII, Crash Bandicoot, Tekken 2.
Ridatemi i negozietti che affittavano videogiochi e cd musicali (da copiare su cassetta lo con stereo a doppia piastra).
Ridatemi Marc Overmars. 
Ridatemi i maglioni legati attorno alla vita. 
Ridatemi Italia 7 e le Tartarughe Ninja. 
Ridatemi Solletico e Mauro Serio, ridatemi Bat Roberto.
Ridatemi gli Helmet, gli Screaming Trees, i Presidents of the United States e gli Spin Doctors ma, santocielo, non ridatemi i 5ive (best Mtv Select Award del ‘98, ci credereste?).
Ecco, io non chiedo tanto.
Ridatemi Seattle, ridatemi il 1991.



O forse non ridatemi niente.
Tenete per voi gli Helmet, le Tartarughe Ninja, le Air Jordan e le Reebok Pump, tenetevi Megan Gale, tenetevi Maldini e Tupac, tenetevi il compact disc portatile.

Tenete tutto, così che io sia per forza di cose obbligato a custodire per sempre queste cose nel cervello. Così che la mia memoria addolcisca e deformi i ricordi, facendomi guardare al passato con il sorriso. Perché quegli anni non erano certo così belli così come mi sforzo di credere, ma sono anni da cui in qualche modo sono venuto fuori decentemente. Sono anni che mi hanno dato qualcosa di cui essere nostalgico, qualcosa che mi scaldi il cuore la sera, qualcosa da guardare oltre il vetro dell’auto mentre guido nella notte su un nastro d’asfalto denso e appiccicoso come gelatina nera.

mercoledì 15 gennaio 2014

Badass Motherfucker

In vendita su Society6!


Anche in versione maglietta, per portare il vostro amico cattivoculo sempre con voi!