mercoledì 31 luglio 2013

Let the Sky fall

Se questo fosse un blog serio e competente, ci troveremmo anche qua a commentare la notizia che rimbomba da ieri sera (anche se la cosa si sapeva già da qualche mese) del passaggio di licenze da Disney a Panini, parlandone a vanvera un po’ come Mollica sul TG1.
Ma dal momento che questo è per lo più un covo di cialtroni, oggi si torna nel meraviglioso mondo dei film goderecci di Sky.
Per chi non lo sapesse, infatti, Sky a palinsesto ha un catalogo di film sporcacciozozzi di una certa rilevanza, di cui ci siamo occupati a più riprese.
E allora un, due e tre e si parte con…


 
Porca Zia! Ché non è un’imprecazione dopo che ti è caduto un martello su un piede o una bestemmia riconvertita in tempo utile davanti al parrocco di fiducia, ma si riferisce ai gusti estremi di quei parenti che vedi soltanto ai matrimoni e ai funerali.

Avevo un trans che mi amava. Ecco, non so a voi, ma a me questo titolo mi mette addosso una certa malinconia: non so perché ma sono convinto che, oltre alle donne col cazzo con la sorpresa, questo film si porti dietro una forte carica drammatica. Ma forse mi sbaglio.

Milf e Cioccolata potrebbe benissimo essere il titolo di una canzone di Gigi D’Alessio o Gianni Morandi. Solo che nell’ultimo caso al posto di Milf ci sarebbe un’altra cosa che inizia sempre con la “m” e che piace tanto al cantante dalle mani più grandi del mondo.

La bocca è l’ascensore del cazzo. Questo titolo è in assoluto un capolavoro a cui sinceramente non si può aggiungere altro, se non dare un Oscar, un Pulitzer e un Golden Goal a chi se l’è inventato.

Prove e provini, fiche nuove e bocchini. Una bella filastrocca da far recitare ai vostri bambini per la vigilia di Natale davanti a tutta la famiglia riunita.

Sempre sia lodato il culo che mi hai dato. Questo me lo immagino ambientato nell’Alabama degli anni ’20. Protagonista un reverendo di colore che la domenica indice messa, intona toni Gospel e ci da dentro con le signore che hanno passato la settimana a pulire i porticati dei padroni bianchi. Colonna sonora dei Sexual Chocolate.

Vuoi la fica? Suda e fatica! Questo fa parte di una trilogia che comprende “Chi vuole la figa, tiri una riga” e “Si lavora e si fatica per il pane e per la fica”.

Mi massaggio la patata. Film tutto dedicato al mondo dei fruttivendoli.

Laddove c’è una pornostar in pericolo, ci sono loro… La lega dei giustizieri delle pornostar.

E chiudiamo con una fiaba della buonanotte per i più piccini: una storia classica e tenera. Questa infatti è la storia de… La maialina e l’idraulico arrapato.

Nessun commento: