giovedì 22 settembre 2011

It's a red sky night and I'm doing alright

Se non facessi lo sceneggiatore (saltuariamente), il disegnatore (raramente) e il cialtrone (praticamente sempre), l’unica altra sola professione che potrei veramente pensare di fare è l’inventore di film sporcaccioni di Sky.
Infatti questo mestiere ti porta ad affrontare nuove sfide tutti i giorni, ci si può infatti trovare a risolvere problematiche delicate. Problematiche come…

"Quando la festa diventa orgia": Eh già, perché a chi non è mai capitato che nel bel mezzo di quelle innocenti feste con il nome sul bicchierino di plastica e i paninetti con la maionese, qualcuno si spogliasse e ti provasse a incoolare?

"Mia moglie da Blackzilla lo prende tutto": E in quel caso se un bestione di colore scuro di 30 metri, e non in altezza, si aggira per la città tutto nudo, se tua moglie si trova nei paraggi, ce la lasci pure senza protestare.

"Cazz Woman": È un aereo, no, è un uccello, no… è Cazz Woman! La paladina dei peni in pericolo: ovunque ci sia un giovane membro della comunità che abbia bisogno di soccors0 (a.k.a. sveltina dura), Cazz Woman sarà lì. Eppure mi sta salendo sospetto che più che un aiuto, questa supereroe ti dia una botta di (potere) cazzo.

"L’Ospizio della Vergogna": Ecco, questo no. Proprio no. Nooooo! Vi prego, vi ho detto no! Strappatemi gli occhi, tagliatemi via le orecchie, fate qualsiasi altra cosa ma non questo!

"Riempiti la bocca": Sì, va bene, ho capito, mangerò di più. Però mi hanno sempre insegnato che non si parla con la bocca piena… Ommiodio, ma non staremo mica parlando di quella cosa lì?!?!? Sì, è quella.

"Alle inglesi piace lungo": Questa cosa mi pare di averla letta anche sulla guida della Gran Bretagna della Lonely Planet, però non sono sicuro, magari vado a controllare…

"Peppina dalla mazza carina": Oh, ma che bella questa bambina! Oh, ma che cosa carina che hai in mezzo a quelle tue gambe muscolose, bella bambina!

E concludiamo con i ricordi di una vita… I lunghi mesi passati nella stiva di una nave diretta a Dakar, le docce durante quella breve permanenza in galera, tutte quelle ore passate in acciaieria, tra le saldatrici e le macchine oleodinamiche, beh, questi sono…
"I Migliori Ani della nostra vita".

2 commenti:

Francesco the Pusher Castelli ha detto...

Agli inglesi piace lungo.. L'articolo della Lonely Planet.

E per l'ospizio della vergogna.. l'ho visto tre volte.. non e' male.. A parte la scena in cui la signora Caspiati mostra al signor Ricodandi come aspirare il brodo dal minestrone per renderlo piu' denso ma non con la bocca.

Tom ha detto...

Orrore.